Imbiancare casa è sicuramente un lavoro lungo e faticoso. Proprio per questo è utile conoscere 5 dritte per ottenere risultati migliori e nel minor tempo possibile. 

 

1. Elastico per tenere pulito il barattolo di vernice

Un elastico intorno al barattolo permette di evitare perdite e cadute del liquido. Una volta immerso il pennello nella vernice, con l’elastico sarà possibile eliminare la tintura in più. Esso farà sgocciolare direttamente la vernice nel contenitore, conservando i bordi puliti.

2. Facile rimozione del nastro per copertura calore.

La rimozione del nastro adesivo rovina molto spesso la pittura appena fatta. Il nastro impedisce di imbrattare le aree che non devono essere colorate, ma quando esso si incolla troppo finisce con il rovinare le zone coperte. Riscaldare le zone coperte con un asciugacapelli permette una facile rimozione senza inconvenienti.

3. Uso della vaselina nella aree più piccole

Le aree inaccessibili al nastro adesivo possono essere coperte con la vaselina. Essa, coprendo le parti più piccole dalla vernice, consentirà la facile rimozione della tintura asciutta. Questo metodo rappresenta un ottimo modo per evitare lo sporcarsi di zone come serrature e cardini.

4. Bagnare il rullo
Esiste un metodo molto semplice che permette la preparazione del rullo alla pittura. Inumidire il rullo sotto l’acqua calda facilita l’assimilazione della vernice, con conseguente miglioramento della verniciatura. Occorre, poi, strofinare il rullo prima di iniziare la tintura.
5. Cominciare dal soffitto

Per motivi logistici, è sempre meglio dipingere per primo il soffitto e poi le pareti. Verniciare il soffitto porta alla formazione di una sorta di nebbia di pittura, che si può posare dovunque.
Agendo prima sul soffitto, sarà possibile coprire eventuali macchie con la pittura delle pareti.